Economia

“Trento+”: le aziende trentine si preparano alla sfida digitale e internazionale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrentoToday

Presentati oggi a Rovereto i risultati del Piano Formativo finanziato da Fondimpresa: 31 aziende trentine e 192 lavoratori coinvolti, 992 ore di formazione erogate. «Il mercato è sempre più fluido e le aziende hanno bisogno di aggiornamento tecnologico e formazione continua» spiegano i referenti del Piano, che ha coinvolto come partner anche gli studenti dell'ITET Fontana di Rovereto. 8 GIUGNO 2018 - “Trento+ Internazionalizzazione e Innovazione Digitale per lo sviluppo”, questo il titolo completo del Piano formativo, è stato organizzato dalle realtà trentine Assoservizi, Delta Informatica SpA e ENFAP Trentino, che dal 2013 collaborano in ATI per sviluppare nuove competenze per lo sviluppo dell'Industria 4.0. Nel corso della presentazione è emersa piena soddisfazione per i risultati del Piano, finanziato da Fondimpresa per un totale di 170.000 euro circa: i lavoratori coinvolti sono stati 196, molti più della partecipazione prevista di 158, e tra di loro c'erano 94 donne, 32 giovani sotto i 29 anni e 34 lavoratori “over 50”. Le 31 aziende che hanno partecipato appartengono in gran parte alla categoria delle PMI (87%) e un quarto di esse non aveva mai partecipato a progetti formativi con Fondimpresa in precedenza. Grande varietà nei settori di attività: dal commercio alla ricerca, dalla distribuzione di energia all'industria alimentare e cosmetica. «Nonostante la formazione avvenga all'interno dell'orario lavorativo – ha commentato il referente di “Trento+” Stefano Schena – per le aziende non si è trattato di una perdita ma di un investimento strategico: aumentare le competenze in chiave tecnologica e rivolta al mercato internazionale è un fattore decisivo per la crescita». I percorsi formativi hanno riguardato argomenti quali networking, business intelligence, utilizzo di CRM ed ERP, strategia di sviluppo verso il cliente estero, scrittura professionale. “Trento+” ha avuto come partner l'Istituto Tecnico Economico e tecnologico "I.T.E.T. - Felice e Gregorio Fontana", in particolare la classe 4RIM ad indirizzo relazioni internazionali e marketing, che si è dedicata alla comunicazione e promozione del Piano. Una scelta inedita che ha permesso un percorso di alternanza scuola-lavoro qualificato, e che è stata accolta positivamente dagli studenti. Nel corso dell'incontro sono stati poi presentati altri due progetti che saranno finanziati da Fondimpresa e riguarderanno la formazione connessa alla salvaguardia dell’ambiente e del territorio e la formazione a sostegno dell'innovazione tecnologica di prodotto e di processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Trento+”: le aziende trentine si preparano alla sfida digitale e internazionale

TrentoToday è in caricamento