menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trentino-Alto Adige: mercato del mattone a due velocità

Nei primi sei mesi di quest’anno il comparto residenziale ha osservato un duplice andamento: in lieve crescita i prezzi delle case, calo per quelli delle locazioni

Il mercato immobiliare del Trentino-Alto Adige si muove a due velocità. L’ultimo Osservatorio di Immobiliare.it ha rilevato una timida crescita dei prezzi medi delle case nei primi sei mesi del 2019 (+0,4%), accompagnata però da un calo dell’1,5% dei costi delle locazioni.

Analizzando il fronte delle compravendite si nota che i due capoluoghi seguono andamenti diversi. Chi vuole acquistare un monolocale di 35 mq a Trento deve mettere in conto una spesa di circa 90 mila euro: il costo medio al metro quadro è di 2.568 euro e, rispetto a dicembre 2018, i prezzi sono scesi dell’1,7%. Il quadro risulta più confortante se si considera il delta giugno 2018-giugno 2019: nell’arco di dodici mesi, a Trento il costo del mattone è salito dell’1,3%, pur rimanendo nettamente inferiore a quello di Bolzano. Qui la cifra si attesta sui 3.587 €/mq, con un incremento dell’1,9% nel primo semestre dell’anno in corso.

Anche per quanto riguarda le locazioni la differenza fra le due province è considerevole: se a Trento il costo medio al metro quadro è di 10,50 euro, a Bolzano si arriva a 14,02 euro. E non è tutto: tra dicembre 2018 e giugno 2019 quest’ultima ha visto il valore dei canoni rimanere sostanzialmente stabile (+0,1%), mentre la prima ha osservato una discesa dell’1,6%. Da segnalare, tuttavia, che entrambe mantengono un segno positivo considerando gli ultimi dodici mesi: +4,9% per Bolzano e +2% per Trento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento