Luce e gas, CRTCU: "Cambiare contratto conviene". Ecco la comparazione di 50 tariffe

Con l'abolizione del mercato tutelato fioriscono offerte, ecco come orientarsi

Cambiare fornitore di luce e gas conviene, sempre. E' questo il messaggio lanciato dal Centro di Ricerca e Tutela Consumatori e Utenti di Trento dopo l'abolizione del cosiddetto "mercato tutelato". 

Il CRTCU ha comparato le tariffe di alcune società fornitrici grazie al comparatore online realizzato dall'Autorità Garante:"I risultati confermano che la prima mossa che il consumatore può fare nel caso non abbia mai cambiato contratto o fornitore è di farlo, cioè scegliere una tariffa del mercato libero: può portare risparmi nell’ordine di 100,00 euro all’anno".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non è però tutto così semplice: in una situazione di forte concorrenza dettata dalla "liberalizzazione" diventa sempre più importante guardare le condizioni contrattuali delle varie società e valutare le differenti offerte tariffarie. La comparazione di una cinquantina di offerte disponibili sul mercato eseguita dal CRTCU è disponibile a questo link: clicca qui...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trentino prima regione che si "libererà" dal virus. Bordon: "Studio ipotetico, preoccupati dall'onda lunga"

  • Coronavirus, ecco la mappa dei contagi in Trentino: Canazei la più colpita in proporzione

  • Morto dopo essere guarito dal coronavirus: il caso di Lucjan, 28enne della Val di Fassa

  • Mascherine "made in Trentino": 10 aziende riconvertite, analisi dei tamponi grazie all'Università

  • Coronavirus: due fratelli morti a distanza di tre giorni

  • Radersi la barba diminuisce la possibilità di contagio: tutte le bufale sul coronavirus

Torna su
TrentoToday è in caricamento