rotate-mobile
Economia

Prezzi alle stelle: "mazzata" di Pasqua nel carrello

La lista dei rincari del Codacons

In rialzo i prezzi alimentari al dettaglio, brutte sorprese nei carrelli della spesa degli italiani a Pasqua. Dall'olio alla pasta, passando per frutta e verdura, una nuova ondata di rincari ha travolto i listini, con il tradizionale pranzo di Pasqua che costerà alle famiglie oltre 100 milioni di euro in più solo per le maggiori spese legate ai prodotti alimentari.

Rincari dei prezzi alimentari: la mazzata di Pasqua

A denunciarlo è il Codacons, che in base ai dati sull'inflazione aggiornati ieri dall'Istat, ha individuato quali sono i prodotti il cui costo è schizzato alle stelle. "I listini di una moltitudine di prodotti alimentari sono sensibilmente più alti dello scorso anno - spiega il Codacons - L'olio di semi ha subito un rincaro del +25,9%, il burro cresce del +17,6%, la pasta aumenta del +13%. Per un chilo di farina si spende il 10,7% in più. La frutta aumenta del +8,2%, col record delle pere (+34,2%), arance (+12,4%) e pesche (+11,2%). La verdura sale addirittura del +17,8%, col record del 20,8% per Radici, bulbi e funghi (ossia carote, finocchi, cipolle, asparagi, carciofi ecc.), mentre i prezzi dei pomodori salgono del +20,6% e quelli dell'insalata del +9,9%. Più costoso acquistare il pollo (+8,4%), il pane (+5,9%), lo zucchero (+5,5%), la carne di agnello (+4,9%), le uova fresche (+4,9%".

aumenti-pasqua-2022-codacons-2

"Rincari determinati dal caro-bollette - conclude il Codacons - dalle tensioni legate alla guerra in Ucraina ma anche dalle speculazioni sui prezzi, e che si abbatteranno inesorabilmente sul tradizionale pranzo di Pasqua che, a parità di consumi, costerà quest'anno complessivamente 100,3 milioni di euro in più alle famiglie italiane, a causa dell'ondata di rincari nei prezzi al dettaglio dei generi alimentari".

Fonte: Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi alle stelle: "mazzata" di Pasqua nel carrello

TrentoToday è in caricamento