Supermercati chiusi la domenica, commercianti contrari: "Fugatti ritiri l'ordinanza"

E' già scontro sulle chiusure domenicali e festive, l'ordinanza per ora termina il 28 giugno a si attende un disegno di legge

Fa già discutere, non solo l'opinione pubblica ma le categorie coinvolte, la decisione della Giunta provinciale di prorogare le chiusure domenicali e festive dei negozi alimentari in attesa di un disegno di legge che chiuda la questione. L’Associazione dei commercianti al dettaglio del Trentino ha scritto al governatore Fugatti una lettera nella quale si chiede il ritiro dell’ordinanza e, conseguentemente, l’apertura dei negozi di generi alimentari di qualsiasi dimensione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Supermercati chiusi la domenica: ecco l'ordinanza


 «Letta l’ordinanza – scrive il presidente dei commercianti Massimo Piffer – esprimiamo vivo disappunto e ferma opposizione in ordine alla decisione assunta. Malgrado le numerose e fitte interlocuzioni intervenute nei giorni scorsi, tese ad agevolare la ripresa delle attività commerciali anche durante le giornate domenicali e festive, in cui abbiamo in più occasioni manifestato la ferma opposizione al permanere delle chiusure, il provvedimento in parola dispone l’esatto contrario di quanto avevamo scongiurato si facesse».
 
«Come Associazione di categoria dei Dettaglianti – prosegue la lettera – che include anche il settore alimentare, non comprendiamo le motivazioni che sottendono l’ordinanza in parola, atteso, soprattutto, l’andamento della situazione epidemiologica che non pare più tale da giustificare il permanere di siffatti provvedimenti di chiusura. Per tutti i suesposti motivi siamo a chiedere il ritiro della predetta ordinanza e l’assunzione di determinazioni che comportino l’apertura delle attività di vendita al dettaglio alimentare di qualsiasi dimensione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm 25 ottobre 2020: stop anticipato a ristoranti e bar, no al divieto di circolazione

  • Fuga da Trento: questa volta la escape room è grande come tutto il centro

  • Bollettino coronavirus in Trentino: altri 3 morti, la Provincia annuncia nuovi provvedimenti

  • Bollettino coronavirus: un altro decesso in Trentino, +104 casi positivi e 122 classi in quarantena

  • Fugatti: "Ristoranti aperti fino alle 22 ed i bar fino alle 20"

  • Tenna, incidente mortale in tarda serata: la vittima è Luca Maurina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento