Supermercati di nuovo aperti alla domenica, i sindacati: "Siamo delusi"

Da Cgil, Cisl e Uil la richiesta di un tavolo di confronto e della proroga fino al 30 novembre delle chiusure domenicali

Finita l'emergenza tornano a riaprire anche i supermercati nei giorni festivi: l'ultima ordinanza del presidente Fugatti non proroga la chiusura domenicale dei negozi alimentari in vigore dall'inizio del lockdown. Da anni in Trentino i sindacati chiedono alla Provincia, che ha le competenze per farlo, di decretare la chiusura alla domenica e nei giorni festivi con un'apposita legge provinciale.

Supermercati chiusi anche domenica 22 e 28 giugno

Il lockdown è stato, di fatto, un'occasione per sperimentare tale ipotesi, ma ora si torna alla normalità. Nonostante ciò Cgil, Cisl e Uil chiedono che la chiusura domenicale e festiva sia prorogata fino al 30 novembre con l'eccezione delle sole zone turistiche, in modo tale da poter avviare una discussione sulla questione in Consiglio provinciale. 

“Abbiamo sperimentato che si può tenere chiuso la domenica. I cittadini si abituano a nuove modalità di consumo, più rispettose anche della vita dei lavoratori – scrivono i segretari povinciali di Filcams, Fisascat e Uiltucs -. Non capiamo perché la giunta è così timida su questo fronte. Si sfrutti questa circostanza per arrivare ad una proposta coraggiosa da sottoporre al consiglio provinciale”.

"Oltre al danno c’è anche il rischio della beffa per commessi e cassieri che si dovranno fare carico anche delle estensioni degli orari che sono state messe in atto già da diversi marchi della grande distribuzione. Quindi dopo i sacrifici fatti in questi mesi le loro condizioni di lavoro peggiorano. Non è giusto. Il presidente Fugatti non abbandoni i lavoratori e dimostri coraggio e determinazione" denunciano i sindacati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

  • Individuato il corpo di Etienne Bernard, travolto da una valanga sul Sass Pordoi

Torna su
TrentoToday è in caricamento