rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Sostegni

Nuovi aiuti (non solo economici) per lavoratori stagionali in difficoltà: come ottenerli

L'assessore Spinelli: "Un'azione per sostenere entrate e competenze di chi è ancora senza lavoro"

Sono in arrivo nuovi sostegni per aiutare i lavoratori stagionali in difficoltà. Potranno usufruirne anche coloro che hanno percepito l'indennità provinciale una tantum concessa a chi era rimasto senza lavoro, in base al comma 6 dell’articolo 8 bis della legge provinciale numero 3 del 13 maggio 2020 “Misure di sostegno al reddito per i lavoratori stagionali”.

La Giunta provinciale trentina, su proposta dell'assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro, Achille Spinelli, ha recentemente approvato i criteri per integrare l'indennità ai lavoratori stagionali che ancora siano disoccupati a condizione che frequentino corsi di formazione.

Chi può richiederlo

Ai beneficiari dell’indennità provinciale per lavoratori stagionali, che siano rimasti in condizione di inattività nell’estate 2021, viene proposto di partecipare a programmi di formazione organizzati da Agenzia del lavoro, in collaborazione con l’Ente bilaterale del turismo trentino, al fine di favorirne il reinserimento nel mercato del lavoro stagionale. Nel caso di frequenza del percorso formativo è riconosciuta un’indennità integrativa pari al 20% dell’indennità provinciale per lavoratori stagionali già erogata al lavoratore.

"Si tratta di una misura che intende da un lato consentire ai lavoratori stagionali di conservare e se possibile implementare le competenze necessarie a un loro reinserimento nel mercato del lavoro una volta che la situazione dovesse consentirlo e dall'altro di dare un sostegno ulteriore in termini economici a chi è ancora in una situazione di mancanza di occupazione" sottolinea l'assessore Spinelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovi aiuti (non solo economici) per lavoratori stagionali in difficoltà: come ottenerli

TrentoToday è in caricamento