rotate-mobile
Lavoro

Taglio in busta paga e alle Famiglie Cooperative è sciopero

Sarà il 14 giugno, giorno in cui si vedrà il primo effetto della disdetta del contratto integrativo

Braccia incrociate il prossimo 14 giugno per i lavoratori delle Famiglie Cooperative trentine: un sciopero che arriva nello stesso giorno in cui si vedranno gli effetti della disdetta del contratto integrativo in busta paga, con un taglio di 170 euro.

Sindacati e lavoratori continuano a non ritenere percorribile la via della retribuzione variabile legata ai risultati delle singole Famiglie Cooperative, come spiegano i sindacalisti Carla Tatti, Fabio Bertolissi e Stefano Pichetti: “Non è accettabile che si scarichino sulle lavoratrici e i lavoratori le inefficienze del sistema e che la Cooperazione non sia disposta a trovare una soluzione che garantisca efficienza ed equità anche nei confronti dei propri dipendenti”.

Per le organizzazioni sindacali è inammissibile che la Cooperazione avanzi richieste finalizzate esclusivamente ad abbassare il salario dei lavoratori e delle lavoratrici del settore ponendo la variabilizzazione del valore economico del contratto integrativo come argomento non negoziabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taglio in busta paga e alle Famiglie Cooperative è sciopero

TrentoToday è in caricamento