Aziende con sede legale in Trentino per risparmiare le tasse: Report indaga

Il presidente di Trentino Sviluppo intervistato dalla trasmissione Rai: "13 società non ci hanno nemmeno comunicato lo spostamento di sede legale"

Aziende del settore delle energie rinnovabili con sede in Trentino Alto Adige, ma solo per godere dei benefici fiscali concessi dalle due province autonome. Questa la situazione su cui ha tentato di gettare luce un servizio andato in onda lunedì 13 maggio su Report, la trasmissione d'inchiesta della Rai secondo cui sarebbero circa 80 le aziende del settore con sede legale alla manifattura Tabacchi di Rovereto, hub della tecnologia e dell'innovazione gestito da Trentino Sviluppo.

Un numero che ha lasciato sorpreso anche il presidente di Trentino Sviluppo Sergio Anzelini che, intervistato dalla giornalista Rai, ha confermato che per le aziende che trasferiscono la sede legale in Trentino è previsto lo sgravo dell'Irap, in base ai dipendenti. Va detto che per loro natura queste società sono "contenitori vuoti" che di fatto sono proprietarie di impianti presenti su tutto il territorio italiano, in particolare Puglia e marche, e che in Trentino non solo non ci sono dipendenti, ma in molti casi nemmeno una sede fisica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'unica certezza emersa dall'inchiesta, per ora, è la dichiarazione delpresidente Anzelini il quale, dopo una rapida verifica, ha richiamato l'intervistatrice ammettendo che forse la situazione è sfuggita di mano se è vero, come lui stesso ha detto, che "tredici società, addirittura, non ci hanno nemmeno comunicato il cambio di sede legale", lasciando intendere che ci saranno degli accertamenti. A Report ha replicato anche il presidente della provincia Maurizio Fugatti: "E' chiaro che chi di competenza deve andare a punire chi ha eventualmente sbagliato". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Crisi braccianti: nuova chiamata per i residenti in Trentino

  • Lascia le sue cose al rifugio e scompare, lo cercano tutta la notte: era al bivacco

  • Pasubio, 45 pecore morte in un dirupo. La Provincia conferma: "Stavano scappando dai lupi"

  • Coronavirus, indice Rt: Trentino al terzo posto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento