rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Due milioni di investimento sul gioco virtuale con l'anima trentina

La startup, fondata nel 2012 a San Francisco, ha un'anima tutta italiana, avendo tra i fondatori un ragazzo toscano e due ragazzi trentini

Proxy42 Inc. - azienda hardware e gaming in Realtà Aumentata la cui vision è creare giochi nella vita reale, trasformando la realtà in una esperienza di gioco globale, dove persone e luoghi diventano parte integrante del gioco - ha annunciato di aver chiuso un investimento strategico di 2 milioni di dollari da Lenovo Capital e iDreamSky, publisher di punta nel mercato cinese. La startup, fondata nel 2012 a San Francisco, ha un’anima tutta italiana, avendo tra i fondatori un ragazzo toscano e due ragazzi trentini. Anche primi investitori a credere nel progetto sono italiani i Business Angels Trentini, Alessio Romani, Mauro Cogoli, Maurizio Dallaserra e Giovanni Zobele, assieme ad altri imprenditori provenienti dal Trentino Alto Adige, come Massimo e Marcello Pegoretti e Gert Gremes. 

L'azienda ha recentemente aperto una srl italiana con sedi a Trento e a Torino, che rappresenterà il fulcro della Ricerca e Sviluppo della compagnia. Il finanziamento supporterà l’azienda nello sviluppo di Father.IO - il mobile game in Realtà Aumentata - e dell’Inceptor, un innovativo device portatile ideato dalla startup, che trasforma lo smartphone in un vero e proprio laser tag. L’investimento permetterà alla startup italo-americana di accelerare il processo di produzione dei device, lo sviluppo del gioco e il consolidamento della rete di distribuzione e delle partnership.

Il progetto Father.IO ha fatto parlare di sé poco meno di un anno fa per il successo ottenuto nella campagna di crowdfunding su Indiegogo, con più di 15.000 preordini, oltre 6.700 backer e oltre 435.000 $ raccolti, rendendo possibile lo sviluppo completo del prototipo e del design. Recentemente l’azienda ha inoltre siglato un accordo con Brookstone,
produttore e retailer statunitense, che produrrà i device e distribuirà il prodotto in esclusiva per il Nord America.

"Esiste una domanda di esperienze di gioco in Realtà Aumentata in forte crescita, questo investimento conferma la nostra visione e il nostro approccio al mercato", afferma Francesco Ferrazzino, Ceo e Fondatore di Proxy42 e ideatore del gioco e del device. "La nostra vision è quella di trasformare il mondo reale in un terreno di gioco attraverso il nostro laser tag game in AR; presto saremo in grado di realizzare questo sogno grazie al supporto di investitori strategici come Lenovo Capital e iDreamSky, entrati a far parte con entusiasmo del progetto".

Il gioco

Father.IO e Inceptor
• Father.IO è un gioco di azione multiplayer in prima persona, ambientato in un futuro vicino e distopico, dove umani e intelligenza artificiale hanno innescato una guerra
globale che deciderà il destino dell’umanità
• Il gioco combina strategie in tempo reale geolocalizzate con meccaniche di gioco first person shooter (sparatutto), rendendo possibili azioni di gioco di team in location del mondo reale.
• Sono più di 480.000 i giocatori che hanno scaricato Father.IO in closed beta, e circa 330.000 giocatori sono in waiting list
• L’Inceptor è la prima micro piattaforma al mondo per action mobile gaming, compatibile con gli smartphone Android e iOS
• L’Inceptor sarà disponibile sul mercato nel corso del 2017, Father.IO sarà scaricabile gratuitamente su Google Play e App Store

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due milioni di investimento sul gioco virtuale con l'anima trentina

TrentoToday è in caricamento