menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La foto, con i loghi ufficiali di Provincia e Trentino marketing, condivisa da Failoni

La foto, con i loghi ufficiali di Provincia e Trentino marketing, condivisa da Failoni

Stagione invernale: la Giunta ci crede e stanzia 5 milioni di euro per l'innevamento

"Garantire l'innevamento è fondamentale per far partire la stagione" scrive l'assessore Failoni, che riferisce anche di protocolli pronti per aprire in sicurezza

La stagione turistica invernale in Trentino è pronta a partire. Con un post su Facebook l'assessore Failoni comunica che la Giunta provinciale ha stanziato 5 milioni di euro nella manovra di bilancio per garantire l'innevamento delle piste per la stagione 2020. Una stagione su cui pesano tutte le incertezze delle misure anti-covid e di un eventuale lockdown natalizio.

Il presidente della Fisi: "Impossibile contagiarsi sulle piste"

Nonostante tutto la Provincia vuole garantire gli operatori delle piste: chi non avesse i soldi, a causa delle perdite dovute proprio all'emergenza, potrà contare su questo fondo di garanzia. "Appena le condizioni meteorologiche lo permetteranno sarà infatti fondamentale procedere con l'innevamento, un passaggio cruciale per consentire l'avvio della stagione invernale" scrive Failoni su Facebook. 

"Come detto si tratta di una garanzia - specifica l'assessore - infatti questi contributi saranno corrisposti solo nel caso di una significativa riduzione del fatturato rispetto alla stagione invernale 2019-2020". Failoni riferisce anche che sono ormai pronti i protocolli che dovrebbero permettere "l'apertura degli impianti sciistici in pieno coordinamento con le altre regioni interessate". Nelle prossime settimane si darà il via all'innevamento sulle piste trentine. Il resto lo deciderà l'evolversi della situazione dei contagi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento