rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Economia

Pensioni: è tempo di quattordicesima

Ne hanno diritto i pensionati con reddito fino a 13.405 euro

Tempo di quattordicesima anche per i pensionati e le pensionate. Luglio è il mese in cui, tutte le persone che hanno i requisiti, dovrebbero aver ricevuto la somma aggiuntiva in misura proporzionata al proprio reddito. La quattordicesima rappresenta una boccata di ossigeno per tanti pensionati con redditi bassi.

Spi del Trentino ricorda che hanno diritto a questa somma i pensionati e le pensionate con 64 anni di età , che hanno versato almeno 15 anni di contributi (18 per gli autonomi) e hanno un reddito annuo individuale lordo che non superi di 13.405 euro.

Per ricevere la quattordicesima non bisogna fare nulla. L’Inps la versa automaticamente dal 1° luglio di ogni anno, purché i 64 anni siano stati compiuti entro il mese di luglio, per i dipendenti pubblici entro giugno. Il pagamento è invece rinviato a dicembre per chi compie i 64 anni da agosto in poi e anche per chi è andato in pensione nel corso del 2021. In tal caso l’importo sarà proporzionato ai dodicesimi.

"Può accadere - scrivono dal sindacato - che l’importo aggiuntivo non venga erogato automaticamente. Se ciò dovesse accadere, nei casi in cui il pensionato è in possesso dei requisiti, può fare verificare la propria situazione rivolgendosi a una delle tante sedi dello SPI Cgil. Sarà possibile così controllare la propria pensione e verificare che non vi siano altre prestazioni non erogate alle quali invece si ha diritto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensioni: è tempo di quattordicesima

TrentoToday è in caricamento