La Provincia cerca ingegneri per le Olimpiadi

Fugatti mette le mani avanti e prospetta "una deroga al limite del 3% fissato dalla legge provinnciale, per assumere figure a tempo determinato"

Assunzioni a tempo determinato di ingegneri ed altre figure tecniche in vista delle Olimpiadi. L'annuncio, sebbene l'appuntamento sportivo sia fissato al 2026 cioè tra sei anni, è stato dato dal presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, che ha anche annunciato di voler studiare una deroga al limite del 3% di stanziamento per assunzioni di personale previsto dalla legge provinciale.

Tutto ciò "in attesa che il Governo nazionale definisca l’ammontare delle risorse destinate ai territori coinvolti nell'evento olimpico". Insomma, il Trentino mette le mani avanti e uole i "suoi" ingegneri, per opere che non riguarderanno strettamente le Olimpiadi che, ha detto Fugatti, "sono una straordinaria occasione per sviluppare alcune opere pubbliche d’interesse generale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Croce Bianca di Trento piange Silvio Maestrelli: la triste scomparsa del ragazzo

  • Campitello di Fassa, ha un infarto al mercatino di Natale: in prognosi riservata

  • Treni, dopo il diretto per Milano arriva anche il Bolzano-Vienna

  • La leggenda di Santa Lucia, "collega" di Babbo Natale

  • Krampus "violenti" a Vipiteno? E' una tradizione, ma la fake news fa il giro del web

  • Incidente mortale sulla A22: furgone contro un camion

Torna su
TrentoToday è in caricamento