Offerte di lavoro, Ferrovie dello Stato assume cento persone: come candidarsi

Tra i profili ricercati capitreno, macchinisti, capi stazione, operatori specializzati della manutenzione rotabili e dell’infrastruttura, tecnici commerciali e altri

Frecciarossa (da Fsnews)

Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana sono alla ricerca di cento persone da assumere in Alto Adige. Diversi i profili ricercati, dai capitreno ai macchinisti, dai capi stazione agli operai specializzati, dai manutentori rotabili e dell'infrastruttura ai tecnici commerciali, e non solo. 

Le selezioni - si legge sul sito di Fs Italiane - sono aperte per oltre cento nuove assunzioni e sono rivolte a "giovani determinati e appassionati da formare e inserire in diverse qualifiche di operatori del settore ferroviario". L'ambiente di riferimento, precisa il gruppo, è "in forte espansione modernizzazione e crescita".

Come candidarsi

Per l’assunzione è richiesta la conoscenza certificata delle lingue italiana e tedesca. Nella sezione 'Lavora con noi' del sito di Fs Italiane è possibile prendere visione delle offerte di lavoro pubblicate. 

Per candidarsi, una volta selezionato l'annuncio di riferimento, si può inviare il proprio curriculum vitae online. Le nuove assunzioni - precisano Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana - sono funzionali anche al ricambio generazionale nelle Direzioni locali delle due società per garantire i servizi di trasporto ferroviario nell’ambito della Provincia di Bolzano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura per un grave incidente a Mattarello: pedone travolto mentre attraversa sulle strisce

  • Incidenti, si schianta con l'auto contro un muretto: morta mamma di quattro figli

  • Tragico incidente a Pampeago: si schianta fuori pista e muore

  • Incidente al Bus de Vela, traffico bloccato ed ambulanze sul posto

  • San Giovanni di Fassa, guida ubriaco l'auto di un altro: patente sospesa per due anni

  • Sono in auto, due malviventi sfodano il vetro e puntano pistola e coltello: "Dateci i soldi"

Torna su
TrentoToday è in caricamento