menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commercialisti: anche in Trentino arrivano le norme antiriciclaggio

Selezione della clientela ed obblighi d'archivio più stringenti anche per quanto riguarda i documenti informatici. Ecco le nuove norme

Anche in Trentino i commercialisti dovranno recepire le nuove, più stringenti, norme antiriciclaggio deliberate dal Consiglio nazionale. Si tratta di norme che riguardano la valutazione del rischio imponendo, per esempio, la  verifica della clientela, prestando particolare attenzione agli studi associati e alle società tra professionisti, oltre all'obbligo di conservazione dei documenti, dati e informazioni.

“Con questo documento – afferma il presidente trentino, Pasquale Mazza – il Consiglio Nazionale ha definito una serie di indicazioni che tutelano il più possibile i colleghi e ne semplificano l’attività. Uno sforzo che è stato compiuto tenendo conto degli spazi ristretti concessi da una legge che è comunque giudicata eccessivamente penalizzante per i professionisti, in quanto ancora oggi troppo concentrata sugli adempimenti formali. L'Ordine trentino  attiverà una serie di iniziative formative per consentire ai propri iscritti di rendere la propria attività velocemente conforme alle prescrizioni normative e regolamentari indicate dal Consiglio nazionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Non solo Santiago: ecco cinque cammini in Trentino

Attualità

Lotteria degli scontrini, manca poco alla terza estrazione

Attualità

Quando saluteremo il coprifuoco: le ipotesi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, i dati del 6 maggio

  • Attualità

    Palazzo Geremia si illumina per Patrick Zaki

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento