Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia Centro storico / Via Giovanni Segantini

Cooperazione, la neopresidente Mattarei: "Autonomia decisionale delle Casse Rurali"

Marina Mattarei è la prima donna a ricoprire il ruolo di presidente della Cooperazione Trentina

Marina Mattarei, prima donna presidente della Cooperazione

"Cambiamento non significa buttare a mare quanto di buono è stato fatto, ma esistono margini di miglioramento". Questa la "dichiarazione d'intenti" della nuova presidente della Federazione della Cooperazione Trentina Marina Mattarei. Il primo riferimento è alla grande sfida della capogruppo trentina alla guida  di un nuovo gruppo bancario nazionale del credito cooperativo, dopo il decreto di riforma delle Bcc. 

Massima attenzione "sui pericoli di revisione della riforma del credito cooperativo dichiarati dal nuovo Presidente del Consiglio. Esistono spazi di miglioramento, in particolare per quanto riguarda il perimetro di autonomia decisionale delle Casse Rurali e Bcc nei confronti della Capogruppo”.

"Accetto questo incarico con grande responsabilità, garantendo fin d’ora l’approfondimento delle relazioni e dei problemi sul territorio”

Nel suo discorso introduttivo, Mattarei aveva sottolineato come l’evoluzione organizzativa delle Casse Rurali fosse centrale e prioritaria per tutti i settori, non solo quello del credito. “Dobbiamo cercare la convenienza nella Federazione unitaria e la Federazione si deve attrezzare per imparare nuovamente a connettersi con il territorio” ha concluso Mattarei. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cooperazione, la neopresidente Mattarei: "Autonomia decisionale delle Casse Rurali"

TrentoToday è in caricamento