menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mahle: accordo raggiunto, rinnovo dei contratti per 230 dipendenti

Raggiunto l'accordo negoziale tra i vertici dell'azienda e l'assessorato provinciale alle attività economiche: i livelli occupazionali saranno mantenuto almeno fino alla fine del 2018. E' stato presentato un piano di investimenti da un milione di euro in cambio del subentro in un contributo liquidato all'incorporata Glaciar

Accordo raggiunto per i  230  dipendenti a rischio della Mahle di Trento. Ieri i vertici aziendali hanno siglato un accordo negoziale  con l'assessorato alle attività economiche della Provincia di Trento ottenendo la deroga necessaria per beneficiare di un contributo da 200.000 euro  precedentemente accordato alla Glaciar Vandervell, incorpporata nel luglio 2014 dalla Mahle Componenti Moroti Italia Spa, con sede legale a La Loggia, in provincia di Torino.

Il contributo, sottolinea l'assessorato in una nota, riguarda un progetto di ricerca già concluso e liquidato. Il piano pluriennale formulato dall'azienda prevede investimenti a Trento pari ad un milione di euro per i prossimi cinque anni. L'impegno è di  mmantenere l'operatività e  prolungare il  vincolo occupazionale per tutti i 230 dipendenti almeno fino alla fine del 2018. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Attualità

Il Trentino è in zona arancione, le precisazioni di Fugatti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento