Lotteria con "gratta e vinci" illegali in un bazar: la Finanza blocca tutto

Scoperta dalla Guardia di Finanza una lotteria con appositi biglietti gratta e vinci: tutto, chiaramente, illegale

I premi sequestrati, per un valore di 20.000 euro

Un concorso apremi, con tanto di biglietti "Gratta e vinci" stampati apposta, riservato ai clienti di un bazar cinese. Ai clienti che acquistavano merce per un valore superiore a venti euro veniva consegnato un biglietto da "grattare" subito, in attesa dell'estrazione del superpremio finale.

Tutto fuori legge: ad accorgersene sono stati gli agenti della Guardia di Finanza di Trento, che hanno fatto irruzione nel bazar sequestrando settecento "Gratta e vinci" e decine di premi tra cui tostapane, spremiagrumi, frullatori, bollitori, ferri da stiro  ma anche cellulari di ultima generazione e tablet.

La lotteria, oltre ad essere fuori norma, sarebbe stata anche una potenziale truffa: "i due "Gratta e vinci" per il primo ed il secondo premio - si legge in una nota del Comando di via Romagnosi - erano tenuti ben separati e conservati dai titolari, segno evidente che gli stessi non sarebbero mai stati consegnati agli ignari clienti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In assenza della denuncia per truffa, però, il reato è stato semplicemente sventato sul nascere. Rimane il versante fiscale, sul quale la Finanza ha eseguito approfonditi accertamenti: pesante sanzione amministrativa per i titolari del negozio, prevista dalla normativa di settore in materia di giochi che va da una a tre volte l’ammontare dell’I.V.A. dovuta sulla base del montepremi posto in palio, da 4.200 a 12.600 euro. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in A22, la vittima è Mirko Bertinazzo

  • Coronavirus, rientra in Italia senza fare quarantena e dà una festa: focolaio in Trentino

  • Schianto in moto: muore 46enne, gravissima l'amica

  • Viveva in Trentino e aveva circa 20 anni il ragazzo trovato morto su un treno

  • "Non si affitta a trentini": la protesta in Puglia contro l'abbattimento dell'orsa

  • Frode fiscale da due milioni nelle importazioni di auto usate: sequestri anche a Trento

Torna su
TrentoToday è in caricamento