rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Lavoro

Smart working, decreto Semplificazioni: cosa cambia da settembre

Le novità contenute nel nuovo decreto firmato dal ministro del Lavoro Andrea Orlando

Stanno per cambiare le regole per lo smart working, le novità arriveranno a settembre. Le nuove norme sono contenute nel decreto Semplificazioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 19 agosto. Il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, ha emanato il decreto di attuazione della norma. Cambia il modo in cui il datore di lavoro deve comunicare i nominativi dei lavoratori e la data di inizio e di cessazione delle prestazioni di lavoro in modalità agile. 

Continua a leggere su TrentoToday.it

Come spiega Today, sostanzialmente andranno a scadere le regole che erano state elaborate per fare fronte all'emergenza Covid e ci si assesta una gestione "ordinaria" del lavoro agile. Dal primo settembre il datore di lavoro è tenuto a una semplice "comunicazione dei nominativi dei lavoratori e della data di inizio e di cessazione delle prestazioni di lavoro in modalità agile, da trasmettersi in via telematica al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali".Le informazioni saranno messe a disposizione dell’Inail. Le aziende non dovranno comunicare l’accordo individuale, fermo restando l’obbligo di stipula, in modo da rendere più agevole l’accordo stesso. In caso di mancata comunicazione di questi dati, sarà applicata una sanzione amministrativa da 100 a 500 euro per ogni lavoratore interessato

"L'esigenza di semplificazione degli obblighi di comunicazione nasce dalla necessità di rendere strutturale una procedura già ampiamente sperimentata nel periodo emergenziale - ha detto Orlando - in considerazione di un sempre maggiore utilizzo di questa modalità di svolgimento del lavoro. In questo modo si snelliscono le procedure per i datori di lavoro e non si aggravano gli uffici ministeriali di adempimenti amministrativi ritenuti non necessari".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smart working, decreto Semplificazioni: cosa cambia da settembre

TrentoToday è in caricamento