Mercoledì, 22 Settembre 2021
Economia Ziano di Fiemme

Nuovo general manager a La Sportiva: ora la sfida è la sostenibilità dei prodotti

Tradizione ed innovazione nell'azienda della Val di Fiemme, fondata quasi un secolo fa, oggi una delle realtà ai vertici del settore

Nuovo general manager a La Sportiva: l'azienda di calzature ed abbigliamento tecnico rinnova i vertici proseguendo una tradizione che continua dal 1928. Marcello Favagrossa, 55 anni, arriva alla guida dell'azienda della Val di Fiemme dopo una carriera in ambito internazionale che lo ha visto a lungo negli Stati Uniti. Prenderà il posto ricoperto negli ultimi 19 anni da Lanfranco Brugnoli, general manager uscente. Insieme a Brugnoli l'attuale Ceo e presidente Lorenzo Delladio ha portato l'azienda, nell'ultimo ventennio, tra i leader del settore. Il piccolo laboratorio fondato quasi un secolo fa da Narciso Delladio è oggi una delle realtà più apprezzate da chi va in montagna ed ha saputo conquistarsi la preferenza di appassionati di tutto il mondo e campioni delle varie specialità alpinistiche.

“A Lanfranco va tutta la mia gratitudine – dice Lorenzo Delladio – per aver affiancato la nostra Famiglia facendola crescere giorno dopo giorno con grande dedizione, sensibilità e responsabilità. In meno di 20 anni siamo passati dall’essere un marchio di nicchia per appassionati della montagna ad un brand distribuito in oltre 70 Paesi e con la massima attenzione agli aspetti ambientali e sociali. Un percorso che traccia la via per la prossima generazione famigliare e manageriale.”

Gli ultimi anni hanno visto una crescita costante a doppia cifra ed un riposizionamento da azienda calzaturiera a brand globale con l’espansione nel settore dell’abbigliamento tecnico da montagna ed il consolidamento sui mercati strategici quali Nord America e Cina. Ora la sfida di Marcello Favagrossa sarà quella di portare avanti questa realtà, che porta il nome del Trentino in tutto il mondo. “Marcello trova un’azienda solida – spiega il Ceo – in costante crescita e con un piano di sviluppo ambizioso. In questo percorso sarà affiancato da me e dai miei figli, che si preparano a guidare l’azienda nei prossimi anni. All’interno di quello che è stato definito da La Sportiva il progetto “Climbing to Excellence”, nome che ricorda la vocazione per il mondo verticale, l’azienda ha lavorato ad una profonda riorganizzazione dei processi aziendali introducendo nuove figure in tutti i reparti chiave, capaci di generare valore per l’azienda".

L’area marketing in particolare ha assunto un ruolo centrale con la nomina di Giulia Delladio, quarta generazione della famiglia, al ruolo di Corporate Marketing Director. “Uno dei focus fondamentali oggi – aggiunge Giulia Delladio – è la sostenibilità a tutti i livelli: dal prodotto al processo, passando per le scelte quotidiane di dipendenti, collaboratori e fornitori. Vogliamo che gli appassionati del nostro marchio e tutti coloro che contribuiscono al suo sviluppo, possano sentirsi orgogliosi di rappresentarlo, vestirlo e calzarlo.” 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo general manager a La Sportiva: ora la sfida è la sostenibilità dei prodotti

TrentoToday è in caricamento