menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Istat: cala il reddito delle famiglie ma Bolzano resta prima

Bolzano ancora al primoposto per reddito disponibile pro-capite, quasi 24.000 euro, ma è in linea con il dato nazionale che vede un calo dell'1,9% anche se, in quattro anni, secondo l'Istat è stata la "meno toccata dalla crisi". La provincia di Trento al sesto posto con 19.500 euro

Bolzanini al primo posto per reddito disponibile. Sono stati pubblicati oggi i dati Istat (disponibili qui), relativi all'anno 2012, che vedono l'Alto Adige in vetta alla classifica per possibilità di spesa delle famiglie (relativamente al numero di abitanti) con 22.398 euro di reddito disponibile all'anno per abitante ben al di sopra del dato nazionale che è di 17.564 euro. Nella provincia di Trento lo stesso dato è pari a 19.428 euro. Dopo Bolzano al secondo poso si trova la Valle d'Aosta, al terzo l'Emilia Romagna, al quarto la Lombardia, al quinto posto il Veneto con 19.565 euro, di poco superiore al Trentino, al sesto posto. L'Alto Adige è, insieme con l'Umbria, la Regione (nel caso di Bolzano la provincia) "meno toccata dalla crisi economica" secondo l'Istat: nel quadriennio 2009-2012 il reddito disponibile ha registrato un aumento del 2,7% per Bolzano, e del 3,6% in Umbria. Lo stesso dato per Trento è del 2,2% mentre a livello nazionale è dell'1%.

Rispetto all'anno precedente invece non c'è una regione che veda il segno positivo davanti al dato della variazione: -1,9% è la flessione nazionale del reddito disponibile del 2012 rispetto al 2011, e proprio le regioni, o le province, che hanno redditi maggiori hanno subìto la maggiore flessione da un anno all'altro: in linea col dato nazionale l'Alto Adige, -1,9%, mentre, per esempio,la Valle d'Aosta, seconda per reddito disponibile, è prima per variazione, negativa, percentuale: -2,8%. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Restrizioni, quando ci si potrà spostare tra regioni

Attualità

Due nuovi vaccini anti-Covid in arrivo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento