Acciaieria, cosa è successo a Borgo? La consigliera Avanzo interroga

Nello sciopero in solidarietà con gli operai di Padova i colleghi di Borgo hanno parlato di "tragedia sfiorata" anche in Valsugana

Cosa è accaduto alle acciaierie di Borgo Valsugana lo scorso 12 aprile? La consigliera Chara Avanzo, sulla scorta di quanto denunciato da Fim e Fiom, chiede alla Provincia di intervenire per fare chiarezza. 

La vicenda è stata brevemente riferita dai due sindacati in una nota relativa allo sciopero dello scorso 15 maggio. A far scattare lo sciopero è stato quanto acaduto nello stabilimento di Padova, dove una colata accidentale ha procurato ustioni gravissime a 3 operai.

I colleghi di Borgo, esprimendo la  loro solidarietà, hanno parlato di "tragedia sfiorata" anche nello stabilimento  della Valsugana: il 12 aprile il cedimento di una delle gru avrebbe fatto temere il peggio. 

A rispondere all'interrogazione della consigliera Avanzo è stato l’assessore Zeni il quale risposto che l’evento è "all’attenzione della struttura preposta". E' evidente che con questo termine si intenda l'Ispettorato del Lavoro, che in Provincia di Trento è appunto di competenza provinciale. Proprio in virtù  di tale competenza la Provincia può monitorare la situazione anche all'interno di una struttura privata,anche  in assenza, lo ricordiamo, di un'indagine

"Gli atti non sono ancora disponibili perché gli accertamenti del caso non si sono ancora conclusi. In ogni caso - ha concluso Zeni - l’attenzione della pubblica amministrazione per la sicurezza sul lavoro rimane alta soprattutto per la prevenzione di incidenti come quello citato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento