A Rovereto la prima azienda produttrice di ghiaccio di alta qualità

IceTop ha inaugurato a Rovereto un nuovo stabilimento, unico nel suo genere: produrrà ghiaccio "hoshizaki" per cocktail di alta qualità

L'ingrediente che si trova in maggior quantità nel mojito è il ghiaccio: lo sapevate?

Ghiaccio puro, ottenuto con una tecnica particolare chiamata, in giapponese, Hoshizaki. In poco tempo la novità è diventata il non plus ultra nel mondo dei barman: i cubetti di ghiaccio puro permettono di raffreddare i drink senza aggiungere sapori che potrebbero comprometterne, seppur a livelli quasi impercettibili, il gusto. 

Una nuova tecnologia, che diventa una moda, e crea un mercato. Un mercato che è sbarcato anche in Italia, precisamente in Trentino. A Rovereto IceTop ha inaugurato un nuovo stabilimento dove si produce ghiaccio hoshizaki. L'acqua alla base del processo di produzione sarà l'Acqua Levico. Il prodotto sarà destinato al mercato dei "cocktail e drink di alta qualità".

Presente all'inaugurazione di questo stabilimento unico in Italia l'assessore provinciale allo Sviluppo Economico Achille Spinelli. "Questo nuovo stabilimento – ha detto - dimostra come il Trentino e Rovereto in particolare, siano in grado di attrarre aziende e imprenditori che puntino sull'innovazione e sulla qualità, nel rispetto dell’ambiente. Aumentare la qualità delle produzioni è un nostro obiettivo, perché ci permette di poter sostenere la competizione sui mercati internazionali e voi certamente andate in questa direzione, quindi un grazie per questo investimento e per questa importantissima iniziativa”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune mette all'asta le biciclette abbandonate

  • Città più pericolose d'Italia: Trento è al 64° posto

  • Auto contromano: il camion si mette in mezzo ed evita la tragedia

  • Trento, bicicletta centrata da un'auto: donna molto grave

  • Lago di Garda, ecco il progetto della prima pista ciclabile subacquea del mondo

  • Trento, contrabbandano benzina: arrestati in dieci

Torna su
TrentoToday è in caricamento