Venerdì, 17 Settembre 2021
Economia

Un sms per salvare il raccolto dalle gelate primaverili: tornano gli alert della provincia

Un sms per evitare di perdere il raccolto. È partita nei giorni scorsi la campagna informativa della Fondazione Edmund Mach sulla difesa attiva dalle gelate primaverili per melo e ciliegio; servizio sfruttato da circa 3mila agricoltori.

Il sistema si attiva attraverso l'analisi dei dati rilevati dalle oltre 40 stazioni meteo della FEM dislocate sul territorio provinciale. Qualora l'algoritmo rilevasse una situazione critica invia un alert direttamente agli agricoltori. Nel 2020 sono stati inviati circa 500 allarmi per un totale di 60.000 messaggi o notifiche attraverso le applicazioni per smartphone.

Come difendersi dalle gelate

I sistemi per difendersi dalle gelate sono diversi. Per evitare i danni del gelo si può fare una irrigazione antibrina sovrachioma, metodo che prevede di distribuire una certa quantità di acqua affinché si trasformi in ghiaccio (è infatti il calore che si libera dal congelamento che protegge il fiore e non la copertura di ghiaccio che lo isola); un altro metodo di difesa attiva usato sempre più frequentemente per il ciliegio è rappresentato dall’impiego di candele di paraffina o stufette a pellet. Questi sistemi permettono di innalzare di qualche grado la temperatura nel frutteto nel corso della gelata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un sms per salvare il raccolto dalle gelate primaverili: tornano gli alert della provincia

TrentoToday è in caricamento