Evasione fiscale: sequestrati conti e una casa a Villamontagna

Sequestrati per confisca beni e valori pari a 2,2 milioni di euro

Sequestrati conti correnti per 434.000 euro, ed una casa a Villamontagna per un valore di 1,8 milioni di euro al legale rappresentante di una società trentina specializzata in operazioni subacquee. L'azienda era già stata oggetto di indagini negli anni 2014/2015, in quanto coinvolta in un giro internazionale di evasione fiscale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A distanza di anni i finanzieri sono tornati per ulteriori attività ispettive, al seguito delle quali sono stati contestati omessi versamenti delle ritennute per 2,2 milioni di euro. La Guardia di Finanza, al termine delle ispezioni, ha quindi richiesto al Gip, ed ottenuto, il sequestro finaizzato alla confisca di beni fino al raggiungimento del valore equivalente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • M49 e JJ4: online la mappa per sapere dove sono

  • Lavoratori dalla Romania, la Giunta scrive a Roma: ipotesi "quarantena attiva"

  • 'Carne coltivata', è trentina l'unica azienda a occuparsene in Italia

  • Via Belenzani "bombardata": ecco le foto (ed il motivo)

  • Cristiana Capotondi a Trento: sarà Chiara Lubich

  • Covid: tre dipendenti contagiati, albergo in "quarantena"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento