Dall'Europa 108 milioni per innovazione e sostenibilità, la Provincia proroga i termini

La Giunta ha approvato oggi il piano operativo per la ripartizione del Fondo europeo di sviluppo regionale su sette anni, fino al 2020. A tale data si ispirano anche le direttive di finanziamento, secondo il noto programma "Europa 2020"

Ammonta a 108 milioni di euro il budget costituito dai finanziamenti europei messi a disposizione per progetti di ricerca ed innovazione in Trentino attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale. La Giunta provinciale ha approvato oggi il programma operativo per i prossimi sette anni. I progetti ritenuti prioritari per la legislatura riguarderanno la crescita sostenibile, l'imprenditoria giovanile e lo sviluppo di piccole e medie imprese nel segno dell'innovazione.

Altra decisione della giunta presa di conseguenza è la proroga dei termini per il completamento degli interventi e da parte delle imprese ammesse a questo tipo di contributo, relativamente al periodo 2007-2013, su segnalazione delle stesse imprese che hanno comunicato all'Agenzia per le attività economiche qualche difficoltà nel rispettare il termine originario, il 31 marzo, che è stato così spostato al 20 giugno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Operazione «Maestro»: scacco matto dei carabinieri ai grossisti della droga

  • Tutti i proverbi trentini sulla neve

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Via Suffragio, tutti a cercare la fede nuziale perduta: una fiaba a lieto fine

Torna su
TrentoToday è in caricamento