rotate-mobile
Economia Rovereto / Viale dell'Industria

Marangoni: confermati 120 esuberi, si pensa a ricollocamenti e prepensionamenti

Nell'incontro di oggi alla sede dell'Associazione Industriali l'azienda ha confermato i numeri, in scadenza il 23 agosto la cassa integrazione: si pensa a ricollocamenti all'interno o all'esterno del Gruppo

Prosegue la trattativa alla Marangoni di Rovereto: nel corso di un incontro tenutosi oggi con i rappresentanti di Provincia e Confindustria l'azienda ha confermato gli 80 esuberi previsti per agosto, ai quali andranno ad aggiungersene altri 40 nei mesi successivi. Contemporaneamente la cassa integrzione per il 2016 si esaurirà il 23 agosto. Una situazione drammatica per i lavoratori, l'azienda ha assicurato di voler cercare "tutte le possibilità per accompagnare quei dipendenti a cui saremo costretti a rinunciare in un percorso che sia il meno gravoso possibile per le loro famiglie e per il loro futuro". Il riferimento è all'ipotesi di un ricollocamento negli altri siti del gruppo, oppure percorsi di pensionamento anticipato. "A Rovereto è nata la storia del Gruppo - si legge nel comunicato - ai lavoratori ed alle lavoratrici di questo stabilimento, ed a questa comunità abbiamo sempre guardato con attenzione, lo stesso sentimento che ci anima anche in questa difficile fase storica". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marangoni: confermati 120 esuberi, si pensa a ricollocamenti e prepensionamenti

TrentoToday è in caricamento