rotate-mobile
Aiuti / Val di Fiemme e Fassa

Maltempo Val di Fassa, arrivano contributi e indennizzi per i danni: tutti i dettagli

Il provvedimento è stato adottato dopo le verifiche tecniche e delle valutazioni di stima effettuate in collaborazione con i comuni interessati e tenuto conto della gravità e della tipologia dei danni provocati dalla calamità

Dall'1 ottobre sarà possibile richiedere contributi e indennizzi previsti a seguito dei danni causati dal maltempo in Val di Fassa, verificatosi nella giornata del 5 agosto scorso. E sarà possibile farlo fino a fine anno, al 31 dicembre 2022. I relativi procedimenti decorreranno a partire dal giorno successivo alla scadenza del termine di presentazione. Lo ha stabilito la Giunta provinciale approvando un provvedimento, proposto dal presidente, con il quale, ha definito i criteri e le modalità per la concessione a soggetti privati dei contributi e indennizzi previsti dalla legge provinciale sulla Protezione civile.

Maltempo in Val di Fassa

Il provvedimento è stato adottato dopo le verifiche tecniche e delle valutazioni di stima effettuate in collaborazione con i comuni interessati (San Giovanni di Fassa, Campitello di Fassa e Mazzin), e tenuto conto della gravità e della tipologia dei danni provocati dalla calamità, dei soggetti e del contesto socio-economico coinvolto nonché delle risorse finanziarie disponibili.

I contributi e gli indennizzi previsti (art. 74 della l.p. n. 9 del 2011) sono finalizzati a sostenere i cittadini in relazione agli oneri di spesa che gli stessi devono sopportare per il ripristino e la riparazione dei danni arrecati alle seguenti tipologie di beni e attività:

  • abitazioni e loro pertinenze, ivi compresi gli impianti e i lavori di sgombero, arredi ed attrezzature principali;
  • veicoli ad uso privato.

Col provvedimento adottato è stata anche prenotata la spesa di 500.000 euro sull’esercizio finanziario 2023. Considerato che allo stato attuale, l’accertamento danni alle attività economiche è ancora in corso, si è ritenuto opportuno demandare ad un successivo provvedimento l’approvazione degli specifici criteri per la concessione di contributi per tali settori.

Tutte le notizie su TrentoToday.it

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo Val di Fassa, arrivano contributi e indennizzi per i danni: tutti i dettagli

TrentoToday è in caricamento