Mercoledì, 12 Maggio 2021
Economia

Cna: "Banche non siano causa di situazioni critiche per le aziende"

Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della Cna del Trentino Alto Adige, che interviene sui contenuti della delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d'impresa

"In previsione di una nuova stagione di rapporti difficili con gli istituti di credito dovuta ai problemi internazionali – conclude Corrarati – faccio appello a tutte le banche locali affinché possano capire e recepire i concetti della riforma senza diventare di fatto la causa di situazioni critiche per le nostre aziende". Lo afferma in una nota Claudio Corrarati, presidente della Cna del Trentino Alto Adige, che interviene sui contenuti della delega al Governo per la riforma delle discipline della crisi d'impresa e dell'insolvenza, discussa in Commissione giustizia della Camera. "Condividiamo, in particolare, la modifica terminologica che prevede la sostituzione del concetto di fallimento con quello di insolvenza, per offrire all'imprenditore onesto una seconda possibilità per accordarsi con i creditori e ripianare i debiti, come del resto prevede anche lo Small Business Act", conclude Corrarati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cna: "Banche non siano causa di situazioni critiche per le aziende"

TrentoToday è in caricamento