Associazioni a contadini del Trentino: "Donate il bonus da 600 euro alla Protezione civile"

"Il comparto ha retto - scrivono Concast, Apot e Fpat -, giusto dare in beneficienza gli aiuti"

Repertorio

"Date il bonus da 600 euro ricevuto dal governo in beneficenza alla Protezione civile". È questo l'invito inviato dalle organizzazioni trentine del settore agricolo a iscritti e soci. Il reparto ha retto all'urto coronavirus, scrivono in una lettera Vini del Trentino consorzio e tutela, Agricoltori italiani diamo valore alla terra, Confagricoltura Trentino, Associazione contadini trentini, Consorzio dei caseifici sociali trentini e Federazione provinciale allevatori trentini.

L'appello, rivolto a tutti i soci che hanno beneficiato del sostegno di 600 euro a marzo e 800 ad aprile e maggio, è di devolvere totalmente o in parte il denaro ricevuto destinandolo alla Protezione civile trentina o alle associazioni e le strutture del territorio impegnate a fronteggiare l'emergenza Covid. 

La lettera si presenta come risposta alla polemica sollevata dai cittadini che consideravano fuori luogo la richiesta di aiuti al governo da parte degli agricoltori trentini perché il loro settore non versa in condizioni di difficoltà per via del coronavirus. La filiera agroalimentare, infatti, non ha risentito degli effetti dell'attuale situazione sanitaria.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cashback di Stato, i rimborsi entro marzo e il "bug" dell'App Io

  • Covid, il Trentino rischia la zona arancione?

  • Impianti sciistici ancora nelle incertezze, Ghezzi: «Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna in zona arancione. E chi viene in Trentino?»

  • Tragedia in A22, Vitcor non ce l'ha fatta

  • Nuovo decreto: confermato il divieto di spostamento fino al 15 febbraio

  • Individuato il corpo di Etienne Bernard, travolto da una valanga sul Sass Pordoi

Torna su
TrentoToday è in caricamento