menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accordo tra Provincia e Cooperazione: 5 milioni di euro per le gelate primaverili

Arriva dall'accordo tra Provincia e Cooperazione un primo aiuto agli agricoltori trentini colpiti dalle gelate primaverili che in alcune zone hanno "bruciato" circa il 70% della produzione prevista. Per un bilancio dei danni arrecati dalle gelate dello scorso mese di maggio occorrerà attendere la fine della campagna agraria e di quella commerciale, impossibile stabilire quanto tale evento calamitoso abbia inciso sulle produzioni e sul reddito di agricoltori e lavoratori dei consorzi e dell'indotto.

Cooperfidi e Cassa Centrale Banca, con il sostegno della Provincia autonoma di Trento, hanno stipulato una convenzione che mette a disposizione delle aziende agricole danneggiate un plafond di cinque milioni di euro (eventualmente rinnovabili) per mutui stipulati con le Casse Rurali aderenti della durata quinquennale a condizioni particolarmente vantaggiose.

"La produzione lorda vendibile dell'agricoltura trentina ammonta a 480 milioni di euro - ha ricordato Dallapiccola - ed è nostro dovere difendere questo importante comparto dell'economia provinciale le cui fortune, ma anche disgrazie, dipendono come tutti sappiamo dall'andamento meteo. Lo stiamo facendo mettendo in campo una serie di iniziative e di strumenti di sistema che hanno l'obiettivo, da una parte, di sostenere il reddito dei produttori danneggiati, dall'altra di mitigare l'impatto che la riduzione della produzione in conseguenza delle gelate avrà sull'occupazione dei lavoratori dei consorzi frutta e dell'indotto. La scorsa settimana la Giunta provinciale ha proceduto, con proprio provvedimento, al riconoscimento dell'eccezionalità dell'evento che ha interessato l'intero territorio provinciale, passo preliminare per attivare, tramite l'Ente Bilaterale dell'Ortofrutta, specifici ammortizzatori sociali per i lavoratori dell'indotto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rimane in zona arancione

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Nuovo Dpcm, cosa cambierà?

  • Cronaca

    Bollettino coronavirus, un altro lutto e +220 contagi

  • Attualità

    Sicor, sostegno da "tute blu" e studenti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento