menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coop Alto Garda: perchè non si è scelto un vicecommissario tra il personale amministrativo?

Un vicecommissario scelto tra il personale, anzichè nominato dal Sait: la proposta arriva dal consigliere Pattt Giuliani. Mellarini: "Ipotesi subito scartata"

Il consigliere del Patt Luca Giuliani, riguardo alla recente notizia della nomina di un vicecommissario, in affiancamento al commissario, della coop Alto Garda, ha chiesto se la Giunta abbia valutato la possibilità di individuare tra il personale amministrativo in esubero una figura professionale in grado di svolgere l'incarico. "Una scelta che andrebbe a garanzia dei soci e della tutela dell'identità della stessa coop - ha affermato il consigliere - sperando che il nuovo Cda possa essere nominato entro maggio"

L’assessore Mellarini ha risposto dichiarando che la professionista che svolge il ruolo di vicecommissario è stata messa in campo dal Sait ed ha il compito di lavorare alle direttive del commissario con il compito di mantenere le relazioni col Sait e il sindacato. L’ipotesi di trovare all’interno la figura del vicecommissario, anche per la necessaria riservatezza, è stata scartata subito. "C’è stato un certo rammarico perché qualcuno poteva svolgere questo lavoro di affiancamento del commissario all'interno degli esuberi del personale amministrativo" l'amara replica  di Giuliani. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Trentino rischia la zona rossa? 

Attualità

Covid, sintesi del nuovo Dpcm

Attualità

Giovo è in zona rossa, cosa si può fare?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento