Funivie: Trentino Sviluppo compra impianti e bacini, investimento da 1,3 milioni

Rimodulato il piano di investimenti di Trentino Sviluppo: oltre un milione a Lavarone, Panarotta e Val di Non e 200.000 euro di finanziamento soci a Trento Funivie e Baldo-Garda saranno convertiti in azioni ordinarie

Come già anticipato sulle nostre pagine (clicca qui) i nuovi indirizzi provinciali prevedono che Trenntino Sviluppo possa comprare impianti a fune e bacini artificiali per l'innevamento piuttosto che investire indirettamente nelle società di gestione degli impianti. Vanno in questa direzione gli investimenti approvati  oggi dalla Giunta che ha dato corso a quanto  deliberato il 26 ottobre scorso In particolare è stato rimodulato il programma di attività di Trentino Sviluppo prevedendo 100.000 euro per Nuova Panarotta, 800.000 euro per Turismo Lavarone e 200.000 euro per Altipiani Val di Non. Per l'intervento nei confronti di Baldo Garda non sono necessarie nuove risorse e nemmeno per Trento Funivie, ove Trentino Sviluppo potrà trasformare i 200.000 euro già presenti come finanziamento soci in capitale sociale con azioni ordinarie. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato alla gola dal fratello per strada a Borgo Valsugana: trasportato in ospedale

  • Lingotti d'oro, sala cinema in casa e poster de 'Il padrino': arrestato 'Pablo Escobar trentino'

  • Spormaggiore, 31enne colpito alla testa da un tombino al passaggio di un'auto: grave

  • Camionista trovato senza vita nella sua cabina: era morto da tre giorni

  • Il 'gambero killer' americano trovato in Trentino

  • Allerta maltempo: ecco le strade chiuse

Torna su
TrentoToday è in caricamento