Porfido, i lavoratori approvano il nuovo contratto integrativo

Approvata la bozza presentata dai sindacati per un nuovo contratto integrativo dopo la disdetta delle controparti datoriali nel dicembre scorso

Ieri pomeriggio le organizzazioni sindacali unitariamente hanno illustrato ai lavoratori, riuniti in assemblea ad Albiano, la bozza del nuovo contratto territoriale del porfido. La quasi totalità dei presenti, oltre trecento operai, ha approvato il testo, dando pieno mandato ai sindacati di firmare. Il nuovo contratto verrà firmato martedì prossimo, 31 ottobre, tra Fillea del Trentino, Filca Cisl e Feneal con Confindustria Trento, Cooperazione trentina e Associazione Artigiani.


“Siamo soddisfatti per la scelta dei lavoratori – commentano Sandra Ferrari con Maurizio Zabbeni, Moreno Marighetti di Fillea, Fabrizio Bignotti con Nedzemi Mati ed Abdelali Ettahiri di Filca e Matteo Salvetti della Feneal -. E' un testo innovativo per molti aspetti; i lavoratori lo hanno compreso dimostrando grande senso di responsabilità”.


Il contratto integrativo territoriale era stato disdettato a dicembre dell'anno scorso dalle controparti datoriali. In primavera si era riusciti ad arrivare, anche grazie alla mobilitazione dei lavoratori, all'apertura del tavolo contrattuale sospendendo la disdetta fino a novembre. La prossima settimana la firma del nuovo accordo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion divorato dalle fiamme in A22: autostrada chiusa

  • Una turbolenza chiude la vela del parapendio e lo fa precipitare da 2mila metri: morto

  • Vivaio di meli senza pagare le tasse: imprenditore arrestato,giro d'affari di 10 mln

  • Lotta ai tumori: premiato il lavoro di una giovane chimica trentina

  • Camion perde il carico sulla "Maza": traffico in tilt tra la Busa ed il Garda

  • Poliziotto trascinato da una moto in fuga sulla statale per 500 metri: in prognosi riservata

Torna su
TrentoToday è in caricamento