Congedo per i papà: 350 euro ogni due settimane fino a quattro mesi

Estesa la norma sul congedo parentale: ecco cosa prevede la delibera adottata oggi dalla Giunta

Congedo parentale per la cura dei figli: più coinvolgimento dei papà. Una delibera della Giunta provinciale, adottata oggi su proposta del vicepresidente e assessore allo sviluppo e al lavoro Alessandro Olivi, punta a diffondere maggiormente l’utilizzo del congedo parentale anche fra i padri, oltre che fra le madri, anche al fine di favorire l’occupazione femminile e la permanenza delle donne nel mercato del lavoro.

La misura adottata prevede un sostegno economico pari a 350 € ogni 15 giorni continuativi di congedo fruito, per un massimo di quattro mesi per figlio. L'opportunità è fruibile fino al compimento del dodicesimo anno del figlio. Per accedere al sostegno economico il papà deve fruire di almeno 15 giorni continuativi di congedo.

Il sostegno economico non è riconosciuto in caso di fruizione su base oraria del congedo parentale, né è riconosciuto, neppure proporzionalmente, per periodi inferiori ai 15 giorni. I contributi sono cumulabili con analoghe agevolazioni previste dalla normativa nazionale. Nel caso in cui la madre sia lavoratrice autonoma, il sostegno economico è riconosciuto anche durante il periodo in cui la madre lavoratrice autonoma beneficia dell’indennità di maternità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia 2020: in Trentino due tappe fondamentali, ed un passo inedito

  • Vino DOC falso da Pavia a Lavis: blitz della Guardia di Finanza

  • Gardaland: apre il parco acquatico Lego, ecco come sarà

  • Vino DOC contraffatto: perquisizioni in Trentino, blitz all'alba e sette arresti

  • Trento, mamma e figlia rapinate con un coltellino svizzero

  • Nuovo ospite nelle spiagge di Riva del Garda: avvistata un'Oca egiziana

Torna su
TrentoToday è in caricamento