rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia Centro storico / Via del Brennero

Cassa integrazione in aumento in Trentino

I dati diffusi nel 5° rapporto della Uil mostrano un aumento del 14,8% nel monte ore tra maggio e giugno, più di 4000 i lavoratori trentini coinvolti. Una significativa diminuzione si registra nel ricorso alla cassa integrazione straordinaria

Cresce la cassa integrazione in Trentino: le ore autorizzate sono cresciute del 14,8% nell'ultimo mese, si è passati dalle 698.750 ore di cassa integrazione autorizzata di maggio alle 802.367 di giugno. Il dato è contenuto nel 5° rapporto stilato dalla Uil che fotografa la situazione nazionale e locale. 

Nel dettaglio il mese di giugno vede un aumento della cassa in deroga e di quella ordinaria (344.368 ore a fronte di 272.310, ovvero un aumento del 26,5%) mentre il ricorso alla cassa integrazione straordinaria è in diminuzione (288.338 ore rispetto alle 419.130 di maggio, ovvero una diminuzione del 31,2%). I lavoratori di aziende trentine coinvolti dalle procedure di cassa integrazione sono stati 4.720 a giugno, mentre a maggio erano 4.110. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione in aumento in Trentino

TrentoToday è in caricamento