Le casette di Eni gas e luce si riaccendono al MUSE - Museo delle Scienze

Dall’Orto Botanico di Milano al Fuorisalone 2018 al MUSE - Museo delle Scienze di Trento, passando per Videocittà a Roma: è l’incredibile viaggio delle casette di Eni gas e luce che arrivano a illuminare il MUSE con l’installazione Circular Evolutions, inaugurata ieri e che sarà visitabile fino a marzo 2020.

Circular Evolutions, frutto di una più ampia collaborazione tra Eni e MUSE sul tema dell'economia circolare, è un’installazione diffusa formata da 405 casette - realizzata da Eni ed Eni gas e luce e ideata dallo studio internazionale di architettura Mario Cucinella Architects in collaborazione con SOS – School of Sustainability - recuperando e rilanciando, in modo circolare, nel nuovo allestimento di Trento, le casette utilizzate in occasione del FuoriSalone 2018. Protagonista dell’installazione è la casa, intesa come luogo di protezione ma anche crescita ed educazione delle persone. Ogni casa rappresenta, infatti, un laboratorio continuo di scelte che possono contribuire ad aumentare la consapevolezza energetica.

Metafora dell'evoluzione circolare delle risorse, Circular Evolutions parte quindi dal micro – dall'azione virtuosa del singolo all'interno della propria casa e nei confronti dell'ambiente – e arriva al macro, dove genera effetti positivi creando nuove sinergie con le aziende per le città, i territori, le risorse idriche, forestali e agricole.

L’individuo, consapevole e responsabilizzato, diventa quindi il principale attore del cambiamento, mentre la città si trasforma in un vero e proprio ecosistema formato da differenti livelli di comunicazione e da un ritrovato rapporto simbiotico con gli elementi naturali che la circondano. Nasce così uno scenario dove i concetti dell’economia circolare vengono applicati dalle persone, nei loro gesti quotidiani, e dalle aziende, nelle loro strategie, dando così impulso a un nuovo sistema di sviluppo e crescita sostenibile.

La sfida ai cambiamenti climatici richiede oggi la messa in campo delle migliori energie di tutti noi che siamo chiamati ad agire per la salvaguardia del Pianeta. Ridurre le emissioni di CO2 e salvaguardare il nostro ecosistema è ancora possibile, ma è fondamentale definire una nuova cultura di consumo e una nuova consapevolezza nelle scelte quotidiane di ciascuno.

La collaborazione con Eni - Circular Partner rientra nella strategia del MUSE di comunicare conoscenza e consapevolezza, un binomio fondamentale per guardare ad un futuro più sostenibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti siamo chiamati a cambiare il modo di vivere e guardare le cose, perché insieme abbiamo un’altra energia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bomba da disinnescare: autostrada, statale e ferrovia del Brennero bloccate

  • Elezioni comunali a Trento: ecco i più (e i meno) votati

  • Neonato morto a 30 ore dalla nascita: dramma all'ospedale di Rovereto

  • Freddo intenso, anche 10° sotto la media: il riscaldamento si può già accendere

  • Elezioni comunali, ecco il voto nelle circoscrizioni

  • Galleria di Martignano: testa-coda sull'asfalto bagnato poi si schianta contro il guard rail

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrentoToday è in caricamento