Economia Centro storico / Piazza Dante

I contadini hanno già finito il carburante agricolo, colpa della siccità

I contadini hanno già finito, o quasi, il carburante "agricolo" a disposizione. Colpa della siccità, che ha costretto gli agricoltori ad irigare di più le campagne con conseguente aumento dei consumi. La Provincia corre ai ripari aumentando la quota di carburante agevolato per l'anno 2015 ricalcolando i consumi medi.

L'integrazione delle assegnazioni di carburante per l'irrigazione sarà pari al 100% del quantitativo previsto per l'anno in corso per ciascuna coltura. La delibera, proposta dall'assessore Michele Dallapiccola, è stata approvata dalla Giunta ed avrà effetto immediato. Le richieste di carburante supplementare possono quindi essere presentate dagli agricoltori anche oltre il termine, scaduto, del 30 giugno, fino al 30 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I contadini hanno già finito il carburante agricolo, colpa della siccità
TrentoToday è in caricamento