rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia Lavis / Strada Statale 12

LaVis, finito il commissariamento: eletti Cda e nuovo presidente

Scaduti i 10 mesi di gestione commissariata alla cantina di Lavis: il piano di risanamento permette lo sblocco di 7,85 milioni di euro di Cooperfidi

Finisce l'era del commissariamento a LaVis: scaduto i 10 mesi di gestione dell'avvocato Andrea Girardi, nominato dalla Provincia su delega della Federazione delle Cooperative, la cantina si è data un nuovo presidente e nuovi consiglieri. I soci, riuniti in assemblea elettiva sabato scorso, hanno eletto alla preidenza Pietro Patton, già dirigente generale del Comune di Trento. Per la prima volta nella storia della cantina c'è una presenza rosa nel Cda, quella di Angela Curzel, seconda più votata.

Il più votato è stato il consigliere Giancarlo Ciacciofera, rappresentante di Capitalink Corporate Finance, società che ha rivisto il piano di risanamento. Gli altri membri del consiglio sono Antonio Gottardi, Cristian Lorenzi, Antonio Giulini, Dario Sebastiani e Lorenzo Gretter. Il piano di risanamento elaborato dalla gestione di Girardi ha permesso lo sblocco di 7,85 milioni di euro da parte  di Coopefidi sottoforma di lease-back sull'immobile della vecchia cantina

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LaVis, finito il commissariamento: eletti Cda e nuovo presidente

TrentoToday è in caricamento