Venerdì, 18 Giugno 2021
Economia Gardolo / Via Innsbruck, 13

Camion turco con mele trentine fermato dalla Polizia Locale

Violazione delle norme sul trasporto internazionale: oltre 9000 euro di multa per l'autista, ma anche per le due aziende italiane che saranno chiamate a rispondere della violazione

Un camion turco carico di mele fermato all'Interporto di Trento dalla Polizia Locale con gravi irregolarità per "cabotaggio non consentito". Gli agenti hanno elevato sanzioni per un totale di  9.132 euro oltre al fermo amministrativo del veicolo e della relativa merce. La legge richiamata dalla Polizia Locale per la violazione in questione è il DLG n° 286/2005 il quale prevede che venga ricostruita la cosiddetta “filiera” del trasporto attraverso la quale individuare i soggetti che possono essere chiamati a rispondere degli illeciti commessi dal conducente del veicolo utilizzato per il trasporto di merci conto terzi.

Auto con targa estera: già quattro casi a Trento dopo il Decreto Sicurezza

Le due aziende italiane che si sono affidate all'azienda di  trasporti turca, violando le leggi sul trasporto internazionale, saranno chiamate a rispondere del fatto che il conducente con patente turca "assoldato" dall'azienda italiana non fosse in grado di esibire la carta di qualificazione rilasciata da un paese UE. 

Nell'ambitoo degli stessi controlli sono stati fermati anche due autoarticolati con targa slovena, uno con cronotachigrafo non regolare, l'altro con merci pericolose a bordo stava transitando lungo la Galleria di Martignano sulla statale 47 della Valsugana nonostannte il divieto assoluto, per tali mezzi, di percorrere il tratto in galleria. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camion turco con mele trentine fermato dalla Polizia Locale

TrentoToday è in caricamento