rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Economia Comano Terme

Bonus terme, tanti trentini premiano il territorio

Solo alle Terme di Comano, un terzo delle domande arriva da cittadini della Provincia

Il Bonus Terme sarà speso in gran parte sul territorio. Almeno, questa è la scelta di molti cittadini trentini: solo alle Terme di Comano infatti, un terzo delle oltre 7mila richieste ricevute proviene da cittadini della Provincia autonoma. In tutto, sono oltre un milione le richieste registrate in tutta Italia, anche se non sono mancate le polemiche: il fondo da 53 milioni di euro stanziato dal Governo a supporto del settore termale, tra i più colpiti dalla pandemia, si è esaurito in poco più di quattro ore.

"Siamo estremamente soddisfatti" commenta Elena Andreolli, Consigliere Delegato dell’Azienda Terme di Comano. "Il successo dell’iniziativa è andato anche oltre le nostre aspettative. In pochi giorni siamo stati sommersi dalle richieste, di vecchi e nuovi clienti che volevano cogliere questa opportunità per tornare a Comano e per scoprire le tante novità che abbiamo lanciato negli ultimi anni".

"Non ci dimenticheremo comunque nemmeno di coloro per i quali, visto il rapido esaurimento dei fondi disponibili, non è stato possibile ottenere il bonus. Proveremo comunque ad esaudire il loro desiderio di salute, relax e benessere con una proposta personalizzata e vantaggiosa" conferma Andreolli.

Il turismo termale si conferma così un volano importante per tutto il territorio provinciale, soprattutto per i flussi turistici del Garda Trentino, delle Dolomiti e della Paganella. La scelta di tanti cittadini trentini ne è un'ulteriore conferma

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus terme, tanti trentini premiano il territorio

TrentoToday è in caricamento