rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Possibilità

Bollette luce e gas, cosa potrebbe accadere secondo la previsione dell'esperto

Sul mercato di Amsterdam il costo del combustibile continua a calare

Nelle prossime bollette potremmo vedere il costo dell'elettricità scendere in maniera importante, mentre per il gas sono attesi nuovi aumenti. La previsione è di Davide Tabarelli, presidente di Nomisma energia, società indipendente di ricerca in campo energetico e ambientale. Secondo l'esperto "la variazione stimata in base ai prezzi all'ingrosso dell'elettricità, scesi sulla pressione di quelli del gas, è dell'ordine del 25%, circa 16 centesimi di euro in meno a kWh che dovrebbe portare di nuovo le tariffe verso i 50 centesimi a kWh". Per il gas invece, ha detto Tabarelli all'Ansa, è atteso "un aumento delle bollette di dicembre del 20% a 1,48 euro al metro cubo".

La comunicazione delle nuove tariffe dell'elettricità da parte di Arera (l'agenzia che si occupa di regolamentare il settore) è attesa nei prossimi giorni. Parliamo dunque di una previsione e non di informazioni ufficiali. Intanto sul mercato del gas le quotazioni sono ancora in calo: al Ttf di Amsterdam i future di gennaio vengono scambiati a 82,1 euro il Mwh, in calo di circa l'1%, dopo avere toccato quota 80 euro. I future di febbraio sono in calo del 2,5% a 83,75 euro. Si tratta di valori sostanzialmente simili a quelli dello scorso autunno-inverno e molto più bassi di quelli raggiunti dopo subito dopo l'invasione russa dell'Ucraina. Insomma, forse si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel anche se (almeno a detta dell'esperto) bisognerà aspettare per vedere un calo anche sulla bolletta del gas. Lo scopriremo nei prossimi giorni. 

Codacons: "Sulla luce ci sarebbe un risparmio di 432 euro a famiglia"

Se dovessero trovare conferma le previsioni di Nomisma Energia, il forte ribasso della luce del -25% equivarrebbe ad un risparmio su base annua pari a 432 euro a famiglia sulla bolletta dell'elettricità. Lo afferma il Codacons, che fa i calcoli sulle ripercussioni dei prossimi aggiornamenti tariffari per le tasche dei consumatori.

Una discesa del 25% delle tariffe della luce porterebbe la bolletta media dell'energia elettrica ad attestarsi a quota 1.350 euro annui a famiglia, con una riduzione rispetto alla spesa sostenuta nell'intero 2022 (1.782 euro) di ben 432 euro, analizza il Codacons. Al contrario un rialzo del gas del 20%, così come previsto da Nomisma, porterebbe le tariffe a quota a 1,48 euro al metro cubo, equivalente ad una spesa annua pari in media a 2.072 euro a famiglia.

In ogni caso sul futuro andamento dei prezzi di luce e gas nel 2023 "pesano numerose incognite" afferma l'associazione dei consumatori. "Dopo il clima mite delle ultime settimane, l'arrivo del freddo nei mesi di gennaio e febbraio potrebbe far schizzare al rialzo le quotazioni del gas, con effetti sull'aggiornamento tariffario mensile di Arera. Occorrerà poi capire se e come sarà attuato il price cap varato dall'Europa, meccanismo sulla cui reale efficacia si nutrono molti dubbi".
 

Fonte: Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bollette luce e gas, cosa potrebbe accadere secondo la previsione dell'esperto

TrentoToday è in caricamento