Provincia e BIM dell'Adige: 350 disoccupati assunti per l'estate

Collaborazione tra Provincia e BIM dell'Adige per contratti di quattro mesi e progetti in 114 comuni trentini

Collaborazione tra la Provincia autonoma di Trento ed il BIM dell'Adige sul fronte occupazionale: saranno 350 i disoccupati assunti per lavorare nei mesi estivi in 114 comuni trentini. Il contratto durerà quattro mesi. I progetti saranno definiti ed indicati alla Provincia dalle amministrazioni comunali interessate. A realizzarli saranno persone in cerca di occupazione, che dovranno presentare domanda presso i Centri per l’Impiego dell’Agenzia del Lavoro entro il 26 maggio, oppure anche già iscritte alle liste di Intervento 19. Come accade per i lavori socialmente utili i lavoratori disoccupati verranno assunti dalle cooperative affidatarie degli interventi e delle attività. L'iniziativa, specifica una nota della Provincia, è rivolta anche ai  giovani, compresi i neolaueati che non hanno ancora trovato un'occupazione. Le risorse messe a disposizione dal Bim sono pari a 4.500.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lotteria degli scontrini dal primo dicembre (e il cashback in arrivo)

  • Stelle Michelin: due novità e sette conferme in Trentino

  • Preore, un'altra tragedia stradale: muore una 16enne, altri 3 giovani in gravi condizioni

  • Poche speranze per gli impianti sciistici, anche se l'Rt è in calo: arrivano i ristori

  • Il Dpcm delle regole di Natale 2020 cambia verso: niente eccezioni per nonni, genitori e figli

  • Tragedia a Preore, auto esce di strada: è deceduta una persona

Torna su
TrentoToday è in caricamento