menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I benzinai: "Trascurati dalla manovra provinciale anti crisi"

Dopo lo sciopero nazionale dei benzinai e il costante aumento del prezzo dei carburanti, la Faib Confesercenti del Trentino denuncia un calo delle vendite alla pompa del 7% per la benzina e del 5% per il gasolio

Dopo lo sciopero nazionale dei benzinai e il costante aumento del prezzo dei carburanti, la Faib Confesercenti del Trentino denuncia un calo delle vendite alla pompa “del 7% per la benzina e del 5% per il gasolio. “La situazione è molto complessa – spiega il coordinatore Carlo Pallanch - Il 60% del prezzo del carburante - aggiunge - è costituito da tasse e accise introdotte nel passato per fronteggiare circostanze di emergenza e mai più rimosse".

Nella manovra anti-crisi della Provincia di Trento - sostiene ancora il rappresentante dei benzinai - il settore non è stato preso in considerazione, ma i benzinai sono a tutti gli effetti dei piccoli imprenditori, commercianti e in alcuni casi anche un punto informativo per i turisti, oltre che lavoratori occupati in una mansione usurante". Per questo la categoria chiede il sostegno di Piazza Dante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento