Venerdì, 22 Ottobre 2021
Economia Centro storico / Via Giovanni Segantini, 10

Credito cooperativo: sette banche di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta con la capogruppo trentina

A Cuneo sorgerà una delle sette sedi periferiche, la sede centrale sarà naturalmente a Trento. Si allarga l'alleanza delle Bcc per la costituenda capogruppo

Prosegue il progetto della trentina Cassa Centrale di costituirsi come capogruppo del  credito cooperativo del Nord Italia: nuove adesioni arrivano da Piemonte, Valle d'Aosta e Liguria. Nei  giorni scorsi il  presidente di Cassa Centrale Banca ha incontrato i vertici di Bene Banca, Cra Boves, Banca di Caraglio, Bcc Casalgrasso e Sant’Albano Stura, Bcc di Cherasco, Bcc Pianfei e Rocca de Baldi e Bcc Valdostana,, ovvero sette dellle nove realtà di credito cooperativo presenti nelle tre regioni. 

Oltre agli istituti veri e propri entrerà nel gruppo anche una società di servizi bancari, come ha spiegato a La Stampa il presidente della Banca di Caraglio Livio Tomatis: “a completare il progetto la Servizi Bancari Associati di Cuneo, con i suoi oltre 130 dipendenti, svolgerà un ruolo chiave nel panorama dei servizi bancari e informatici a livello nazionale, sia a favore delle appartenenti al gruppo che di altre realtà bancarie. Il gruppo Cassa Centrale Banca, a cui hanno aderito oltre 100 Bcc in Italia, diventerà uno dei più solidi in Italia e sarà ai primi posti anche in Europa”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Credito cooperativo: sette banche di Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta con la capogruppo trentina

TrentoToday è in caricamento