menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

BCC, Fracalossi: "Capogruppo per tutelare identità e valori"

Prosegue il progetto della capogruppo trentina dopo la riforma del credito cooperativo, già nelle prossime settimane le singole BCC dovranno comunicare la propria adesione

Garantire autonomia alle Banche di credito cooperativo all'interno di un gruppo forte: la soluzione della capogruppo "trentina" per il credito cooperatio continua a farsi strada. Ieri il presidente edd il direttore di Cassa Centrale Banca ed il direttore di Phoenix erano a Bari per  presentare ilprogetto alle realtà cooperative pugliesi.

“Il nostro intento è dar vita ad una Capogruppo forte, al servizio delle BCC, che ne tuteli l’identità. Vogliamo rispettare le sensibilità territoriali, coniugandole con i valori fondanti del Credito Cooperativo. Abbiamo le idee, abbiamo gli uomini e un progetto da consolidare insieme” ha detto Giorgio Fracalossi, presidente di CCB. Nelle prossime settimane, secondo quanto comunica  una nota  della Cooperazione Trentina, le BCC sarannno chiamate a formalizzare l'impegno di adesione, il progetto di una capogruppo cooperativa sarà presentato alla BCE entro l'estate. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento