menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperture festive nei negozi: "Dal Comune scelta irresponsabile"

La Cgil: "Sebbene esistano dei pronunciamenti del Consiglio di Stato in materia, non è direttamente accertato che le competenze della Provincia autonoma di Trento debbano segnare il passo rispetto alle normative nazionali"

"La decisione dell'amministrazione guidata dal sindaco Miorandi è irresponsabile perché rischia di aprire anche in Trentino il vaso di Pandora della deregulation. Tanto è vero che anche il comune di Trento sembra intenzionato a seguire le orme di Rovereto. Anche per questo chiediamo che il comune torni sui suoi passi". Lo sostiene il segretario generale della Filcams Cgil del Trentino, Roland Caramelle, al termine dell'incontro tra Unione, Confesercenti e Federazione delle cooperative e Cgil, Cisl e Uil per le deroghe sulle aperture nelle festività fino al 27 gennaio.

"Tra l'altro – aggiunge il sindacalista – ad oggi nessuna sentenza della magistratura ingiunge direttamente al Trentino e ai suoi enti locali di applicare la legislazione nazionale piuttosto che quella provinciale. Sebbene esistano dei pronunciamenti del Consiglio di Stato in materia, non è direttamente accertato che le competenze della Provincia autonoma di Trento debbano segnare il passo rispetto alle normative nazionali". 

"Per quanto riguarda le parti sociali – conclude il segretario della Filcams - crediamo che sia necessario che nelle prossime settimane si acceleri il confronto sul contratto provinciale del commercio, prevedendo anche la definizione di una regolamentazione tra le parti sulle aperture degli esercizi commerciali". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre il primo drive through vaccinale a Trento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrentoToday è in caricamento