rotate-mobile
Economia Centro storico / Via Berlino

A22 interamente pubblica, svolta per la concessione

Illustrata ieri ai soci la proposta della soluzione "In House" che oggi verrà presentata in un vertice con il ministro Delrio. Si va verso il rinnovo della concessione fino al 2045. L'operazione sbloccherebbe i 550 milioni del fondo ferrovia accantonati per il finanziamento del Tunnel del Brennero e delle relative tratte di accesso

Potrebbere essere il passo decisivo verso rinnovo della concessione della A22. Ieri si sono riuniti i soci pubblici di Autobrennero per approvare una bozza da presentare al Governo oggi pomeriggio in un incontro con il ministro Delrio. Il documento prevede l'affidamento della concessione ad una società in house di proprietà interamente pubblica per trent'anni, fino al 2045. L'operazione sbloccherebbe i 550 milioni del fondo ferrovia accantonati per il finanziamento del Tunnel del Brennero e delle relative tratte di accesso. I soci pubblici, al
termine dell’assemblea,  si sono detti fiduciosi del buon esito dell’incontro di oggi. Soddisfazione è stata espressa anche dai presidenti Rossi e Kompatscher "per l’avvicinarsi di un obiettivo
di grande valore al tempo stesso economico e strategico nell’ambito delle politiche sul corridoio del Brennero".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A22 interamente pubblica, svolta per la concessione

TrentoToday è in caricamento