rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Economia

Certificazione unica e Iva, online i modelli 2023: tutte le novità

Le bozze dei moduli sono disponibili sul sito dell'Agenzia delle Entrate e aggiornati per accogliere le nuove normative

Nuove bozze dei modelli di certificazione unica e Iva 2023 sono state pubblicate sull'Agenzia delle Entrate. Tra le novità di quest’anno, l’introduzione del nuovo quadro CS nel modello Iva 2023 e l’ingresso nella Certificazione unica dei nuovi criteri per l’attribuzione delle detrazioni per familiari a carico e del trattamento integrativo. Nel modello Cu 2023 entrano inoltre anche i bonus carburante, che possono essere erogati ai dipendenti dai datori di lavoro del settore privato. Tra le novità presenti nella versione aggiornata della Certificazione unica si segnala la gestione del bonus carburante, escluso da imposizione fiscale fino ad un massimo di 200 euro per lavoratore, riconosciuto dai datori di lavoro privati.

Inoltre sono previsti nuovi criteri per l’attribuzione delle detrazioni per familiari a carico, che tengono conto dell’assegno unico e universale corrisposto da parte dell’Inps a partire dal mese di marzo 2022 e della fine del regime precedente di detrazioni fiscali per figli a carico minori di 21 anni. Sono previste anche nuove modalità di attribuzione del trattamento integrativo riconosciuto in caso di reddito complessivo non superiore a 15.000 euro ma attribuibile, in presenza di determinati requisiti, anche in caso di reddito fino a 28.000 euro.

Certificazione unica e Iva 2023: i nuovi modelli

Anche il modello di dichiarazione Iva è stato aggiornato per accogliere le novità normative del 2022. Tra gli aggiornamenti, al quadro VO viene introdotta la possibilità per le imprese enoturistiche di revocare la scelta espressa in precedenza di essere soggette alla detrazione dell’Iva e alla determinazione del reddito nei modi ordinari. Inoltre, nel modello è stato previsto un nuovo quadro, denominato CS, per consentire ai soggetti passivi del contributo straordinario contro il caro bollette di assolvere i relativi adempimenti dichiarativi. Il quadro CS deve essere compilato esclusivamente dai soggetti per i quali ricorrono le condizioni per l’applicazione del contributo e che sono tenuti ad effettuare i versamenti stabiliti dalla norma. Di seguito i link per scaricare le bozze dei modelli 2023 e le istruzioni.

Agenzia Riscossione: online il nuovo sito

Più semplice, intuitivo e immediato. Il sito internet di Agenzia Riscossione è online con una nuova veste grafica, chiara ed essenziale, e una riorganizzazione dei contenuti che diventano più accessibili e di facile consultazione da pc, tablet e smartphone. È quanto si legge in una nota dell'agenzia entrate-riscossione. Nella versione rinnovata del sito tutto è pensato per ottimizzare l'esperienza di navigazione, facilitare l’utente nel percorso di ricerca e semplificare le azioni da compiere per l’utilizzo dei contenuti e dei servizi web. Il nuovo sito internet di Agenzia delle entrate-Riscossione debutta con l’obiettivo di ampliare la platea di utilizzatori e rientra nel più ampio progetto di digitalizzazione intrapreso dall’Ente volto a sviluppare nuovi servizi a distanza che possano rendere sempre più agevole e immediato il rapporto con i contribuenti.

News, servizi e contatti in primo piano: la nuova home page del sito internet di Agenzia delle entrate-Riscossione fa da bussola al contribuente che può subito individuare dal menù principale il percorso del profilo-utente di interesse (cittadini, imprese e professionisti, enti creditori), i servizi e la modulistica. Sempre in alto, di fianco al menù principale, c’è la sezione specifica che consente l’accesso all’area riservata (con le credenziali Spid, Cie e Cns) per chi vuole consultare la propria situazione debitoria e svolgere le principali operazioni online.

Nello slideshow d’apertura si possono trovare gli argomenti di maggiore interesse e accanto, nel nuovo box “Focus”, le principali novità e gli aggiornamenti normativi in materia di riscossione, che restano sempre in primo piano. Scorrendo la home page troviamo le “News dagli sportelli”, per gli avvisi e le informazioni di servizio, e il link alla prenotazione di un appuntamento allo “Sportello territoriale” oppure in videochiamata allo “Sportello online”. Gli intermediari fiscali trovano l’accesso diretto a “EquiPro”, la piattaforma dedicata ai professionisti che possono svolgere tutte le attività per conto dei propri clienti. Sempre nella home page, prosegue la nota, nella sezione dedicata ai “Servizi” vengono presentati i 6 servizi web più utilizzati sia dell’area pubblica (accessibile senza credenziali), sia di quella riservata (Paga online, Invia la richiesta di rateizzazione, Rateizzazione – Richiedi i moduli di pagamento, Rateizza il debito, Sospendi la riscossione, Se Mi Scordo). In evidenza anche i molteplici canali di assistenza, declinati nella sezione “Contatta l’Agenzia”. Molto utile risulta la sezione “Per saperne di più” dove gli utenti trovano gli approfondimenti tematici e i contenuti multimediali (video-tutorial e social network). Infine, nella sezione “L’Agenzia comunica”, sono a disposizione tutte le notizie da Agenzia delle entrate-Riscossione, i comunicati stampa, il materiale informativo per gli organi di stampa e molto altro.

Fonte: Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Certificazione unica e Iva, online i modelli 2023: tutte le novità

TrentoToday è in caricamento