Martedì, 26 Ottobre 2021
Cucina

Ricetta post-natalizia: com'è buono il pandoro (avanzato) con le pere!

Nei pranzi e nelle cene di Natale non può mancare il pandoro, uno dei simboli gastronomici del Natale. Quest'anno se ne avanza qualche fetta non buttatela: può essere lo spunto per una interessante ricetta...il dolce da mangiare il giorno dopo la festa...

Vi proponiamo una ricetta economica e gustosa, un dolce che ha come ingrediente principale le fette di pandoro avanzate dopo pranzi e cene abbondanti: conservate le fette e leggete la ricetta riportata qui sotto, avrete un dolce da gustare...il giorno dopo!

SFORMATINO DI PANDORO E PERE

Ingredienti: 250 ml di panna fresca, 90 gr di zucchero semolato, zucchero a velo q.b., 3 uova intere, 2 pere (o di più a piacimento), 3 fette di pandoro, buccia di limone grattuggiata, burro e farina q.b., per imburrare gli stampini, 3 arance, 100 gr di zucchero di canna, 1 cucchiaio di maizena (fecola di mais)

Preparazione: Tagliare il pandoro avanzato a cubetti, spolveratelo con lo zucchero a velo e tostate in forno almeno 12 minuti a 170°. Pelate e tagliate le pere a dadini, in una terrina sbattete le uova con lo zucchero.

Unite la panna liquida, la buccia di limone, le pere ed il pandoro tostato. Imburrate e infarinate gli stampini (altrimenti può andare bene una tortiera) e versate il composto. Passate in forno a 160°-170° per circa 25 minuti.

Nel frattempo preparate la salsa di accompagnamento: in un pentolino fate sciogliere lo zucchero con il succo delle arance e fate bollire per 3 minuti circa.

Mescolate la maizena con acqua fredda, fate bollire questo composto e una volta raggiunto il punto di ebollizione, unite lo zucchero di canna per raddensare il tutto. Fate attenzione a non creare grumi, usando una frusta per mescolare.

Levate dal fuoco e lasciate raffreddare. Servite i tortini tiepidi guarendo con la salsa preparata a parte, trito di mandorle tostate, zucchero a velo e, per i più golosi, panna montata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricetta post-natalizia: com'è buono il pandoro (avanzato) con le pere!

TrentoToday è in caricamento